Posts contrassegnato dai tag ‘londra’

h1

Genesi del diavolo

11 maggio 2012
h1

L’elettricista Errico

9 maggio 2012

“Il capitalista è un ladro che è riuscito per merito suo o dei suoi avi; il ladro è un aspirante capitalista che aspetta soltanto di divenirlo in realtà, per vivere senza lavorare del prodotto del suo furto, ossia del lavoro altrui…” Read the rest of this entry ?

h1

Growing Up Black

27 marzo 2012

Soul Sister, Hackney, 1974

Le splendide foto di Dennis Morris pubblicate dal Guardian.

h1

The Beats

8 settembre 2011

"William Burroughs and Scientology E-Meter", foto di Charles Gatewood (1972)

h1

Vorticism

15 giugno 2011

Ezra Pound (foto di Henri Cartier-Bresson, 1971) © Magnum Photos

Paintings that have not been publicly shown for nearly 100 years are to go on display at Tate Britain, shining new light on the role of women artists in the short-lived but invigorating avant garde art movement vorticism. The London gallery will, from Tuesday 14 June, play host to the first major show dedicated to vorticism since 1974, when the Hayward gallery in London opened a whole generation’s eyes to the movement. Vorticism was given its name by poet Ezra Pound and led by the painter Wyndham Lewis. Read the rest of this entry ?

h1

Expecting

13 gennaio 2011
h1

Tossici semi di girasole

16 ottobre 2010

Read the rest of this entry ?

h1

“All or nothing situation”

10 giugno 2010

Rezi van Lankveld, "Pietà"

Rezi van Lankveld whips up flurries of pigment in her eerie, mysterious paintings. She favours pallid shades such as lilac, blue or grey, which she swirls with eddies of black to create dense abstractions. They recall the marbled endpapers of 18th-century books. Yet amidst these trippy paint-fests, figures can be glimpsed: rippling, shadowy forms wearing tricorne hats, pinafores or capes. They rise up from the churning colours like the ghosts of painting past.

Born in 1973, Van Lankveld is part of a generation of younger painters who, following in the footsteps the enormously influential Luc Tuymans, experiment with tensions between figuration and abstraction. Her paintings are created in a single effort: she pours paint on to blank wood boards, Jackson Pollock-style, before rearranging it to form unexpected images. She describes it as an “all or nothing situation”. Read the rest of this entry ?

h1

Irving Penn Portraits

31 maggio 2010

Marlene Dietrich (New York, 1948) © Condé Nast Publications, Inc.

- scritto da Nicol Degli Innocenti per Il Sole 24 Ore -

Irving Penn ha passato la vita a cercare di catturare l’anima dei suoi soggetti. Il fotografo americano, morto nell’ottobre scorso dopo una carriera durata oltre sessant’anni, ha lavorato soprattutto per Vogue e Vanity Fair ma la moda e le esteriorità non lo hanno mai interessato. Artista di un rigore inflessibile, ha sempre e solo fotografato in bianco e nero e dal debutto nel 1944 fino all’ultima foto del 2007 è andato raffinando le sue immagini rendendole sempre più essenziali. Read the rest of this entry ?

h1

Against The Wall

13 aprile 2010

Mick Jagger, courtesy Scream Gallery London (Copyright David Montgomery)

Against The Wall, ovvero i Rolling Stones al muro, per scattare loro foto mai viste prima d’ora: la band inglese è stata fotografata da grandi interpreti dell’immagine rock come David Montgomery, Roberto Rabanne e Bob Gruen, dietro le quinte e sul palco, ma anche in scatti promozionali inediti.

Il periodo, per intenderci, è quello di Sticky Fingers, album dalla copertina firmata da Andy Warhol del 1971, che saranno in mostra dal 13 maggio al 3 luglio alla galleria Scream London, situata nell’elegante quartiere di Mayfair, al centro di Londra.

(fonte: Rolling Stone Italia)

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 276 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: