h1

Un nuovo nome quasi (di Matteo Zola)

7 novembre 2011

©2007-2011 - barrelmaker (deviantART)

E Gianissa non dava sul mare, città troppo giovane

di stazioni pendolari. Non sapeva degli orari

in cui fuggire nuovi volti, stupiva gli archivolti

quando parlava al vento

ma poi l’asfalto

ha taciuto gli archibugi del Doria

colmando di spavento

bronchioli e carrugi.

Gianissa marmo e gabbiani

annegata nell’acquasantiera di un battesimo

genovese fugace  e fango,  poi gorgo a Marassi

e un nuovo nome quasi

dal tuo cappotto comparve ma

l’acquedotto dal naso e (a dirotto un rosario di sassi)

qui

dove le preghiere sono a salve.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: