h1

Ritratto maldoniano di un esule inconscio (terza parte)

30 gennaio 2012

leggi la prima e la seconda parte (questo racconto è figlio del ciclo maldoniano di Villa Telesio)

leggi la prima e la seconda parte della versione alternativa (di Moises Di Sante)

“Ecco, io…dovevo portare questo a voi, credo”

“E cosa sarebbe, ‘questo’?”

“Ecco, questo è….è il sogno di mio padre, però, però quel bambino, ecco, io….”

Mario T. si risvegliò in una specie di sala operatoria, della musica (rumori più che altro) lo assordavano: poi mise a fuoco. Due tette lo guardavano rilassate. Era un’androide curatrice di terza generazione.

“Benissimo, Mariuccio, benissimo. Rilassati, dormi un altro po’”

“No no, io cazzo, io non voglio dormire, caz”

Gli (o forse sarebbe meglio dire “le” androidi) si guardarono soddisfatti, con in mano quel piccolo crocifisso fatto di cavi elettrici intrecciati che il figlio di Tzozius aveva dato dato loro. Aumentarono il volume del cacciatore di sogni, ultimo modello (Chiesa56H), e si spensero in attesa del successivo risveglio.

Il sapore della cipolla era insopportabile, ma oscenamente buono. Il bambino si pulì le mani sulla sua tunica sporca e disse a Mario: “Adesso puoi andare, sappiamo chi sei. Che Lui ti benedica”. E Mario andò, iniziò a correre e vide torrenti di informazioni scorrere lenti lungo le facciate dei palazzi di Maldonian, vide puttane senza denti sputare sul marciapiede e chiamarlo “Ehi, piccolo Bernardino, vieni qui, assaggia questo”, spogliarsi tossiche di fronte ai suoi occhi angosciati, mostrando rotondità cancerogene e denti trasparenti. Lo colpirono due cose: le sue scarpe (o meglio: le scarpe che non aveva) e l’acqua del mare in cui si ritrovò a correre, verso una piccola torre con su scritto: “Dall’ungherese: minestra di gatto malesiano”.

“Papà”, disse Mario. Senza sapere perchè.

8 commenti

  1. […] prima  la seconda e la terza parte (questo racconto è figlio del ciclo maldoniano di Gaetano […]


  2. […] prima  la seconda e la terza parte (questo racconto è figlio del ciclo […]


  3. […] prima  la seconda  la terza e la quarta  parte (questo racconto è figlio del ciclo maldoniano di Gaetano […]


  4. […] prima  la seconda  la terza e la quarta  parte (questo racconto è figlio del ciclo maldoniano di Gaetano […]


  5. […] prima  la seconda  la terza  la quarta  e la quinta  parte (questo racconto è figlio del ciclo maldoniano di Gaetano […]


  6. […] prima  la seconda  la terza  la quarta  e la quinta  parte (questo racconto è figlio del ciclo maldoniano di Gaetano […]


  7. […] prima  la seconda  la terza  la quarta   la quinta  e la sesta parte (questo racconto è figlio del ciclo […]


  8. […] prima  la seconda  la terza  la quarta   la quinta  e la sesta parte (questo racconto è figlio del ciclo […]



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: