h1

Transistor

21 febbraio 2012

Un team internazionale di ricerca ha presentato la componente più piccola possibile di chip del computer. Con il loro transistor fatto con un solo atomo hanno compiuto un passo enorme sulla strada verso i computer quantistici del futuro. E anticipato di anni una famosa enunciazione nel campo della tecnologia informatica.

Secondo la “legge di Moore”, l’enunciazione fatta dal cofondatore della società Intel, Gordon Moore, le prestazioni dei processori, e il numero dei relativi transistor sulla superficie di un singolo chip di computer, sono destinati a raddoppiare ogni 18 mesi. Altre volte sono stati indicati anche 24 mesi. Giusto per creare ancora di più confusione, Moore aveva parlato in un primo momento addirittura di dodici mesi. Con il suo annuncio del 1965 sosteneva però che la complessità dei circuiti sarebbe sostanzialmente duplicata in questo lasso di tempo.

Secondo la sua previsione l’industria dei chip avrebbe dovuto produrre per il 2020 transistor da singoli atomi. E poi basta. Il motivo? Per ragioni di fisica sarebbe stata raggiunta la miniaturizzazione massima. Questa volta, con la realizzazione del primo transistor fatto da un solo atomo, i ricercatori sono riusciti a superare ogni più rosea aspettativa. Con la loro pubblicazione sulla rivista specializzata “Nature Nanotechnology” il gruppo di scienziati (del quale fanno parte anche ricercatori provenienti da Corea del Sud e Stati Uniti) è in anticipo di alcuni anni sulla cosiddetta legge di Moore.

(Fonte: Corriere della Sera)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: