h1

Sul disagio borghese di due anarchici

8 maggio 2012

Rachel Ruysch, “Natura morta con insetti” (1714)

Il sole si trasforma in un neon a intermittenza
nella stanza sporca al tramonto
mentre i pesci fanno gargarismi
e gabbiani giganti li puntano
appollaiati sul paesaggio.

Sembrano ostinazioni:
questa cenere di crackers sul tappeto,
questo rimasuglio di trota sul divano
(lievemente cremoso),
questo mix di verdure e olio
attorno al collo di una Peroni calda.

E il mangiare dei pesci,
sopra un cd di Bloomfield
e una scatola di Clavulin.

Sono astuti calcoli anarchici:
controllare quali insetti
e quali no
ammettere nella Cerchia del Disordine.

2 commenti

  1. che sberla
    un cerchio di fumo alla testa
    l’erba del vicino non sarà mai tanto buona


  2. stupenda…



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: