h1

Con in tasca un libro di Confucio

4 ottobre 2012

Ezra Pound (1885-1972)

Il capolavoro poetico del nostro mondo, Cantos, fu fabbricato dentro la gabbia del campo di concentramento americano a Coltano, Pisa. Ezra Pound, prima di consegnarsi ai suoi prigionieri, ebbe il tempo di portarsi in tasca un libro di Confucio e il dizionario degli ideogrammi cinesi. Quando non girava su se stesso a far cerchio sulla sabbia si aggrappava alle sbarre e cantava Manes.

(continua a leggere su Il Foglio)

One comment

  1. Più Pound meno sterline!



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: