h1

Senza titolo

19 febbraio 2013
(foto di Jim Hubbard)

(foto di Jim Hubbard)

Santi di marmo che aspettano la pioggia

affacciati davanti a turiste bionde

Santi che pregano in ginocchio

altari giapponesi macchiati di pizza

Santi assassini della bellezza

Così gracili e volgari

Santissimi

Il marchio dell’infamia

Ha tonalità giallastre

Come l’inno nazionale

Suonato da filastrocche

Colorate di malattie.

Misurate le vostre lune

In barattoli di conserva

E nel cappello conservate

Cori di pidocchi

che danzano nervosi

Dentro foreste bruciacchiate

E colli freddi di marciapiede.

E chi vi guarda?

Nemmeno lei

Ha tempo per voi

Se non di notte

accanto a termosifoni d’amore

Nemmeno lei

Ha dunque il coraggio

Di dirvi ciao

Per non sentirsi chiamare

Puttana

Da chi è quadro inconsapevole

Di insetti-poeti

Senza cuore nè mediocrita.

2 commenti

  1. Ouch! Fantastica!


    • Ah, sono io!



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: