h1

Di quel barbone creduto pittore

23 febbraio 2013
(retronaut.com)

(retronaut.com)

Gli occhi gialli

Malati d’umidità

Di quel barbone creduto pittore

Solo qualche mese fa

(Amore)

Vecchio imbroglione comunista

“Guttuso era amico mio”

Bottiglie ordinate

Sbadigliano al mercato,

Fanno un funerale

Alle amicizie perse

(Cosa bevi, Picasso?

Hai un pennello incastrato tra i denti)

Il treno occhi-di-gatto

È irraggiungibile,

Ma il mattino ha altre foreste

Da visitare.

Sussurrano ad esempio vecchine

Che la messa stamattina

Sia saltata

per un’incomprensione con il padrone:

È tutto uno scendere a patti,

Un compromesso con la tristezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: