h1

Un quartiere chiamato desolazione

1 aprile 2013
Giorgio De Chirico, "La melanconia d'una bella giornata" (1913)

Giorgio De Chirico, “La melanconia d’una bella giornata” (1913)

Di parole con cui iniziare una poesia

Oggi non ne ho.

Ho finali a bizzeffe

E visioni di occhi

Che mi perseguitano ovunque.

Hanno l’odore della carta bruciata

Cucinati in padella

Con aglio e risate.

Lo scopo dovrebbe essere questo,

Mi spiegano:

Ottenere organicità dal testo,

Senza sgranocchiare artigianali intenzioni.

Ma che ci volete fare

Se tutto è troppo

Per uno che sul .

trafigge le sue iniziali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: