h1

Al mercato degli aneddoti

5 luglio 2013
(retronaut.com)

(retronaut.com)

Al mercato degli aneddoti
Il siciliano fa lo zingaro
Ed è sordo agli occhi di Dio
Affogati nel mascara

Gli altri hanno cestini
Da riempire
Di ostrogoto e pioggia

E dimenticano i figli in autostrada,
Poesie marcite
Mentre le nuvole
Hanno la forma della chitarra
Di Moises

E ci sono dei professori
Forse dei preti
(O addirittura Dio multiforme)
Che hanno paura delle parole
Scappano via
Come davanti a puttane

Bottiglie piene di A
Che la gente non beve
Ma usa come oggetti d’arredamento

2 commenti

  1. oggi ho realizzato che l’ispirazione è merce rara, non tanto l’ispirazione poetica ed artistica, non pretendiamo tanto, ma confusione esistenziale. Si ha paura di provarci e rimaniamo piccoli.


  2. La mia chitarra ha un buco per far risuonare l’universo e da quel buco l’occhio di un poeta vede implodere e contrarsi il cosmo. Grazie Tano.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: