h1

Nulla di più disperato

10 settembre 2013
Elisha Pope Fearing Gardner, the poet of poets corner

Elisha Pope Fearing Gardner, the poet of poets corner

Nulla di più disperato
Del venditore di aspirine
Al bar all’angolo
Vicino al fegato.

Ché il lavoro
Non serve a niente
Se non ad accertare
Che il fallimento
È dovuto al non saper odiare le rime.

Come quell’elefante fallito
Che credeva di poter convincere un poeta
Che la proboscide
Si sarebbe accorciata
Con il passare degli anni.

E noi ancora più cocciuti
A schiacciare zanzare
Credendole elefanti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: