h1

Rifugiati della bellezza

23 settembre 2013

RIFUGIATI DELLA BELLEZZA

Piovono parole al cesso

E drizzano le antenne

Dei malati

Dei rifugiati della bellezza –

Esperienza mistica slava,
Con il santo Adrian in pantaloncini,
mano lesta all’ex Rovagnati,
che balla ubriaco di bambinitudine al suono dell’Altoprete

E

Perchè nessuno dice
Che la luna è un “cosacavaddu”

Che i
Ricordi
Sono inodore,
Le visioni di santi
Fugaci?

E nessuno si sente
completamente colpevole,
Tutti solo un po’
Spaesati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: