h1

Essex love (di Matteo Zola)

4 marzo 2015

essex

E un caffè di pietre tombali, gotico fiammeggianti

spente

tra i tavolini e il grifone, un americano con latte

e altri tatuaggi sui capitelli

mentre la ragazza

suona un concerto capelli di grano.

 

Gli ubriachi guardano da lontano

in attesa che da quegli occhi si getti un avanzo

–          Cupido è già sbronzo:

 

battono rintocchi di pioggia, il dio degl’inglesi

ha una paresi di pianto, marinai salpano

lacrime da cane randagio –

 

e infine il prodigio

di un amore piantato di schiena

tra le sue scapole e un bacio.

Ma non muore,

mentre il sangue di Chopin

sprizza per le strade.

 

E l’assassino evade.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: