Posts Tagged ‘simbolismo’

h1

Alfred Kubin

7 Maggio 2012

Le straordinarie illustrazioni di Alfred Kubin (1877-1959). Read the rest of this entry ?

h1

L’universo-solitudine

13 marzo 2012

Paul Éluard, 1930 (da “A toute épreuve”)

Une chanson de porcelaine bat des mains
Puis en morceaux mendie et meurt
Tu te souviendras d’elle pauvre et nue Read the rest of this entry ?

h1

To a Child dancing in the Wind

25 febbraio 2012

Dance there upon the shore;
What need have you to care
For wind or water’s roar? Read the rest of this entry ?

h1

Ai pesci ho già dato da mangiare

13 dicembre 2011

Léon Spilliaert, " Jeune femme de dos assise sur un tabouret" (1909)

In desolante compagnia

di gallerie d’amianto, Read the rest of this entry ?

h1

Sogno romano 09

5 dicembre 2011

(foto di Aleksandr Rodčenko, 1891-1956)

Un kimono aderente

mentre tutti portavamo occhi azzurri, trasparenti

mi serviva del thè: Read the rest of this entry ?

h1

Il silenzio del clown

19 settembre 2011

Léon Spilliaert (1881-1946), "Les Dressés"

Il conducente dell’autobus parlava con voce elegante, lievemente meridionale: “Sa, nel 1827 fu inventato in Inghilterra l’autobus a vapore. Il primo traffico di linea a trazione a combustibile fu inaugurato il 18 marzo 1895 tra Siegen e Netphen e veniva gestito dalla Netphener Omnibusgesellschaft. Read the rest of this entry ?

h1

Et voilà

28 agosto 2011

Léon Spilliaert, "Autoritratto allo specchio" (1907)

Et voilà

l’uomo che assomigliava a Johnny Depp

bestemmia in romanesco Read the rest of this entry ?

h1

L’isola dei morti

15 aprile 2011

Arnold Böcklin, "Die Toteninsel" (1880-86)

“Un’immagine onirica: essa deve produrre un tale silenzio che il bussare alla porta dovrebbe fare paura”

h1

Pieno di canti soffocati

23 giugno 2010

E’ stato ritrovato l’attestato del ricovero nel 1915 del poeta Dino Campana (1885-1932), all’eta’ di 30 anni, nell’ospedale di Marradi, suo paese natale, in provincia di Firenze, all’estremo confine con la Romagna. E’ una ulteriore toccante testimonianza inedita del ‘”male oscuro” che afflisse fin  dall’adolescenza l’autore dei ”Canti orfici”, che manifestò i primi disturbi nervosi già in età scolare. Read the rest of this entry ?

h1

Orfica # 4 (di Matteo Zola)

8 giugno 2010

John William Waterhouse, "Boreas" (1903)

Sentirti profondamente mia, nel tuo passo

dietro me

ma voltarmi – errore d’Orfeo –

manca il tuo viso

acceso sole cui volgere la vita

al presente.                                     Trofeo

della solitudine

questo cielo con la spina dorsale paralizzata: Read the rest of this entry ?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: